Cerca nel blog

Iscriviti Per Rimanere Sempre Aggiornato!

Ultimo Articolo Inserito

Siti web ai tempi del coronavirus o covid19

L'economia è ferma, la gente rimane in casa e le attività non possono lavorare. Sembra una catastrofe ma non lo è per il web; ad es...

Contattaci!

Nome

Email *

Messaggio *

Lettori fissi

lunedì 3 agosto 2015

Analizzare Il Marketing Di Un Altro Sito Web


Ecco perché è impossibile monitorare il marketing di un altro sito senza essere i consulenti o i gestori delle campagne attive.

Recentemente a una persona propensa a farmi realizzare un sito web; nello spiegare il marketing gli ho fatto vedere dei risultati, giustamente a un certo punto della conversazione mi esclama "Voglio vedere i risultati che hai ottenuto con altri" - apro le statistiche, gli faccio visionare i dati.

ABC SUL MARKETING ONLINE
A quel punto ho preso in considerazione un'attività di mobili usati: www.moviusato.it, e ho mostrato lo screen della mia ricerca del 03/08/2015 alle ore 11:56: PRIMO nonostante la forte concorrenza! Eccellente!




Esempio di SEM - "Mobili Usati"
Ok! La persona in questione effettua la ricerca dal suo computer e digita "mobili usati". Non appare il sito di www.moviusato.it neanche tra le prime 5 pagine! Così mi esclama "Mi stai ingannando!". Annuisco e gli comunico uno dei tanti segreti del marketing: "il 90% delle piccole-medie imprese hanno la necessità di un marketing localizzato, ciò significa che chi digita "mobili usati" a un raggio di 30Km dalla sua sede lui esce tra le prime posizioni di Google (tra le altre cose anche prima di portali che fatturano milioni di euro esempio: subito.it, kijiji.it...). Però se digiti "mobili usati" a una distanza maggiore non esce neanche l'ombra di quel sito poiché non è interesse del mio cliente fidelizzare nuovi clienti al di fuori di 30Km. Infatti mi trovo a Civitavecchia (Roma) ben oltre i 30Km di raggio (in quanto Movi Usato ha la sede a Viterbo). Tra le altre cose ci sono mille fattori che possono influire:

Il device utilizzato:
  • Potrei aver deciso di applicare una campagna marketing solo per computer desktop.
  • Potrei aver deciso di far apparire il messaggio solo in determinati orari a me più convenienti.
  • Potrei aver deciso di escludere il suo IP da questa ricerca.
  • Potrei aver deciso di far apparire il sito web solo in determinati giorni della settimana.
  • Potrei aver deciso di far apparire l'annuncio solo a chi ha visitato precedentemente determinati siti.
La lista è veramente infinita...
Ad esempio:
Potrei aver deciso di divulgare questo annuncio tutti i giorni dalle ore 14:00 alle ore 16:00 e di spendere tutto il budget giornaliero in queste due ore, se per tre giorni provi a digitare "mobili usati" al di fuori di questi orari non apparirà mai il sito in questione...
Comunico questo all'interessato. Se lui  "casualmente" va nella provincia di Viterbo in un orario compreso tra le 14:00 e le 16:00 e digita "mobili di seconda mano".  il sito ancora non esce; "cavolo allora proprio mi stai prendendo per i fondelli!". Annuisco e a questo punto proprio mi arrendo.
Il MARKETING È FATTO DI DATI CERTI E SOTTILISSIMI CAMBIAMENTI
È ovvio che tutti vorrebbero uscire primi su Google con qualsiasi parola chiave, è meno ovvio che questo è impossibile! Per ottimizzare al massimo il budget giornaliero si guardano orari, testi sul sito, giorni della settimana e tanto altro, ma soprattutto a un certo punto si decide di portare avanti solo alcune parole chiavi: quelle che come conseguenza portano utenti più interessati!  Questo solo le statistiche possono dirlo e queste parole, questi orari, questi giorni, i titoli di questi annunci, ecc. Vanno cambiati in base alle statistiche e non in base alle singole sensazioni!

QUELLO CHE VEDI SU GOOGLE NON SEMPRE TI CONVIENE..
A questo punto un po' dubbioso va su Google e digita "CASA CAPRANICA" il sito di www.castrovecchio.it non esce. Consiglio di digitare "Capranica affare bilocale" e il sito appare in prima posizione, anche prima di immobiliare.it. Ovviamente il cliente in questione mi ribatte dicendo "sono pochissime le persone che digiterebbero questa parola chiave".

Esempio di "SEO" - Capranica affare bilocale
Ancora una volta annuisco (giuro che questa è l'ultima), gli spiego che mentre prima parlavamo di SEM (traffico a pagamento) ora parliamo di SEO (indicizzazione naturale su Google). Uscire con parole generiche tipo "casa vendita Capranica" per un sito che è nato da pochi mesi è praticamente impossibile. L'unica cosa che ho potuto fare è indicizzare ogni singola inserzione in base al titolo dell'inserzionista. È vero in pochissimi digiteranno tali termini ma sono anche quelli più interessati. Sicuramente anche la SEO ci darà una mano ma la maggior provenienza di utenti interessati proverrà dalla SEM.

NON SONO RIUSCITO NEL MIO INTENTO: PROBABILMENTE NON FARA' IL SITO WEB.
Pazienza, fortunatamente il lavoro non mi manca e avrò sicuramente molte altre occasioni; purtroppo mi rendo conto che i titolari di imprese sono estremamente impegnati e stressati e, a volte, anche per la complessità tecnica non riescono a prendere giuste valutazioni. Ringrazio però questa persona, che nonostante il forte mal di spalle mi ha insegnato molte cose. Spero per lui e la sua agenzia che con il tempo guardi bene il complicato mondo del web.

- Emanuele S. -